Automotoretrò, la fiera si trasferisce a Parma

TopClassico

Il tradizionale salone delle auto d’epoca torinese cambia casa e si svolge per la prima volta dopo 39 anni alla fiera di Parma. Le date? Dal 3 al 5 marzo 2023

 

Come sempre si vedranno riuniti collezionisti, professionisti, espositori e appassionati di vetture d’epoca: i tre giorni del salone, in programma in concomitanza con Mercanteinfiera, costituiscono per migliaia di persone un appuntamento fisso dedicato ai gioielli del passato di ogni tipologia, ai grandi nomi dell’automobilismo e del motociclismo, offrendo uno spazio comune per vendere e acquistare modelli inediti, ammirare le vetture che hanno fatto la storia e trovare ricambi rari.

Abbiamo provato in tutti i modi a far rimanere la manifestazione a Torino ma non ci sono più le condizioni“, ha spiegato l’organizzatore Beppe Gianoglio, che nelle scorse settimane ha riferito sui media locali di 300mila euro in più richiesti dal Lingotto per l’affitto, insieme ad altre spese da calcolare a fine evento. Siamo quindi lieti di annunciare il trasferimento nell’innovativo polo fieristico parmense che, insieme alle istituzioni del territorio, ci aiuterà a far crescere ancora di più Automotoretrò. La scelta della sede è ricaduta su Parma anche per il suo valore strategico come snodo tra Centro Italia e Nord-Est: l’obiettivo è di entrare nei cuori di tutti gli appassionati che ancora non ci conoscono”.

 

See Also

 

Un cambiamento epocale, quello della nuova sede, che marca anche l’importante traguardo dei quarant’anni di Automotoretrò: era il 1983 quando quattro soci della Scuderia Rododendri, tra i quali, appunto, Beppe Gianoglio, realizzarono il sogno di far incontrare in un’unica fiera collezionisti, professionisti e appassionati di vetture d’epoca. Negli anni la fiera è cresciuta – comprendendo anche le rassegne di Automotoracing Automoto Green Future – e oggi costituisce per migliaia di persone un appuntamento fisso che riunisce dalle automobili alle motociclette vintage, dal mondo del racing a quello del tuning, dalle alte prestazioni ai veicoli sostenibili. Automotoretrò e Automotoracing contano ogni anno oltre 1.200 espositori e decine di migliaia di visitatori, provenienti da tutta Europa.

 

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

TopClassico | Registrazione del Tribunale di Milano n. 25 del 9.02.2021
© 2022 All rights reserved