Con Aste e Bilancieri in Cabrio in Costiera Amalfitana

La canicola e il cocente sole mediterraneo non hanno impedito ai partecipanti di godere pienamente di questa autentica “vacanza”, organizzata come sempre con ottima qualità dal sodalizio bitontino di auto storiche Aste e Bilancieri dal 22 al 24 luglio. Tre giornate, vissute dai 25 equipaggi rigorosamente in vetture scoperte, all’insegna di storia, monumenti, colori e succulenti specialità gastronomiche. Oltre a momenti di piena socialità e allegria e, soprattutto, paesaggi mozzafiato lungo la spettacolare Costiera Amalfitana.


Venerdì le Spider e le Cabriolet sono rimaste esposte nel centro di Sorrento mentre gli equipaggi si sono deliziati percorrendo i viali dello shopping e della movida internazionali presi d’assalto da turisti. In serata uno splendido hotel immerso nel verde, a Cava dei Tirreni, ha accolto la comitiva che ha potuto così ritemprarsi e cenare in un bell’ambiente meravigliosamente …climatizzato!


Sabato, tutti a Salerno in bus navetta e poi in traghetto per raggiungere la splendida Amalfi, l’antica Repubblica Marinara e regina della Costiera. Qui, dopo la visita della città, i partecipanti hanno pranzato in una trattoria a ridosso del duomo prima di tornare a Salerno. La giornata è proseguita poi a Cava dei Tirreni, fino alla conclusione.

 

See Also


Domenica è stata la volta dell’entroterra, verde e montuoso, con Buccino come prima tappa. Il gruppo si è unito al Raduno ASI Giovani organizzato dal Club Salerno Auto Storiche, alla presenza dei presidenti e dei consiglieri dei due Club, fra i quali il consigliere federale ASI Leonardo Greco. E non poteva mancare, in una zona d’Italia così ricca di reperti archeologici, una coinvolgente visita al museo archeologico locale, dove una serie di reperti unici ha catturato i visitatori, attenti alle spiegazioni della guida. All’uscita, i due gruppi hanno affrontato la prima prova a cronometro e, a seguire, si sono trovati tutti insieme nella splendida Tenuta Varchera per il pranzo e le premiazioni. Da sottolineare la presenza di numerosi giovanissimi appassionati, in equipaggi particolarmente abili alla guida e a rapportarsi col cronometro: si sono molto ben classificati e hanno conquistato parecchie coppe.

Emilio Perri

CLICCA SULLE FOTO PER SFOGLIARE LA GALLERY
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

TopClassico | Registrazione del Tribunale di Milano n. 25 del 9.02.2021
© 2022 All rights reserved