In vendita l’Aston Martin DB5 Convertibile di David Brown

TopClassico

Per la prima volta dopo 28 anni dall’ultimo passaggio di mano, quest’auto da sogno torna disponibile per l’acquisto. Tramite lo stesso dealer specializzato

 

È stata ordinata e posseduta da Mr. DB in persona, l’uomo che ha dato il nome, con le sue iniziali, all’iconica serie delle Aston Martin. Stiamo parlando dell’Aston Martin DB 5 Convertible consegnata al proprietario della casa britannica nel gennaio del 1964. Un esemplare allestito con cambio ZF a cinque marce allora nuovo, assale posteriore Power Lock, ruote a raggi cromati e radio Motorola. La carrozzeria? Ovviamente by Carrozzeria Touring, brevetto Superleggera. Nel certificato di produzione è indicato il colore “Perla caraibica”, con interni in blu scuro.

 

 

DB, una sigla che non ha bisogno di presentazioni. È stata la visione di Sir David Brown ad aver dato inizio alla serie DB di auto sportive e gran turismo, che va dalla DB1 del 1948 fino all’Aston Martin DB11 in vendita oggi. E proprio la DB5 ha conferito fama internazionale al modello, che è apparso per la prima volta nel film Goldfinger del 1964 in versione Coupé. L’auto è talmente un simbolo dello stile British che è tornata di nuovo l’anno scorso come preferita di James Bond in No Time to Die. Oggi la DB5 è una delle storiche più ambite al mondo, con poco più di mille esemplari realizzati in totale di qualsiasi variante, incluse la Cabrio e le versioni Vantage potenziate. E, con sole 123 costruite, le Convertibili sono in assoluto tra le vetture più ricercate dai collezionisti.

 

 

Diva da concorso. Sir David Brown acquisì l’Aston Martin nel 1947 per 20.500 sterline dopo aver visto un annuncio sul quotidiano The Times che offriva la vendita di una “attività automobilistica di alta classe”. Ha salvato il marchio in difficoltà, che aveva smesso di produrre automobili per concentrarsi sulla produzione di parti di aeromobili durante la Seconda Guerra Mondiale. Inutile dire che la sua ex proprietà della Convertibile messa ora in vendita da Nicholas Mee & Co, dealer specializzato nelle vetture della Casa britannica, conferisce all’esemplare una provenienza ultra prestigiosa, di quelle che fanno aggiungere parecchi zeri alle quotazioni. Il prossimo custode pro tempore della DB5 dovrà in effetti sborsare una cifra attorno al milione di sterline, dato che la richiesta è di 1.150.000. L’ultimo passaggio di mano è avvenuto nel 1994 – sempre ad opera dello stesso venditore – poco dopo la scomparsa di David Brown, allora presidente dell’Aston Martin Lagonda. Da quell’anno la DB5 Convertibile è stata vista in diversi concorsi d’eleganza in Europa.

See Also

 

 

Restaurata a dovere. Nel 2014 l’esemplare ha beneficiato di un importante restauro fedele alle specifiche originali, che ha incluso la ricostruzione del motore da 4 litri, nonché delle sospensioni, del cambio, dei freni e dell’asse posteriore. Una riverniciatura in metallo nudo e una rifinitura completa degli interni in pelle Connolly, insieme a un nuovo rivestimento interno del cofano, hanno completato il lavoro, riportando la DB5 allo splendore di quando era nelle mani di Sir David. “È stata molto amata dal suo primo proprietario”, ha affermato Nicholas Mee. David Brown ha tenuto l’auto per tre anni prima di cederla. Durante la proprietà successiva la manutenzione è stata poi eseguita presso l’Aston Martin di Newport Pagnell (Regno Unito), dove alcuni documenti confermano una sostituzione del blocco motore avvenuta nel 1969.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

TopClassico | Registrazione del Tribunale di Milano n. 25 del 9.02.2021
© 2022 All rights reserved