La Runabout della Collezione ASI Bertone vola al Pebble Beach Concours d’Elegance

TopClassico

Il prototipo, disegnato da Marcello Gandini, sarà la vedette della 71esima edizione

 

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach in California, in programma il 21 agosto, ha voluto la futuristica Bertone Runabout del 1969 come vedette dell’evento, inserendola nella categoria Postwar Preservation dedicata alle auto del Dopoguerra conservate. Il prototipo, nato dalla matita geniale di Marcello Gandini, è perfettamente conservato e funzionante – esposto insieme agli altri esemplari della Collezione Bertone, acquisita dall’Asi nel 2015, presso il Museo Volandia di Malpensa. Venne presentato al Salone Internazionale dell’Automobile di Torino del 1969 nello stand della Carrozzeria Bertone. Si trattò di un esercizio di stile che non rimase fine a se stesso, perché da questa concept car sarebbe nata, tre anni dopo, la sportiva compatta Fiat X1/9.

 

 

 

Nel segno di Autobianchi. La Runabout ha uno stile di ispirazione nautica, con una linea filante che richiama i più agili scafi da diporto. Il piccolo parabrezza, la mancanza delle porte e il rollbar alle spalle dei due sedili ne sottolineano il carattere sportivo e l’essenzialità votata al puro piacere di guida. Elementi di spicco sono i proiettori anteriori montati lateralmente sul rollbar, che lasciano completamente sgombro il frontale a cuneo. La parte posteriore mette in evidenza la compattezza della vettura con la coda tronca e lo sbalzo oltre le ruote praticamente nullo. Anche l’abitacolo è “senza fronzoli”, con il solo tachimetro sulla plancia anch’esso di foggia nautica. L’architettura meccanica della Runabout prevede il motore 4 cilindri di 1.116 cc della coeva Fiat 128 montato in posizione posteriore-centrale. La vettura sfoggia il marchio Autobianchi, poiché originariamente pensata come variante sportiva dell’utilitaria A112.

 

See Also

 

 

Protagoniste nei palcoscenici mondiali. Non è la prima volta che le auto della Collezione varcano i confini italiani. Nel 2019 la Ferrari Rainbow del 1976 ha partecipato al Concorso d’Eleganza Chantilly Arts & Elegance, in Francia. All’inizio del 2020 la raccolta – che si compone in totale di 79 esemplari ed è tutelata dal Ministero della Cultura – è stata protagoniste della mostra Concept Cars: la Grande Bellezza, allestita al Museo d’Arte Contemporanea Erarta di San Pietroburgo con esposte l’Alfa Romeo Bella, la Lotus Emotion, la Porsche Karisma, la Chevrolet Corvette Ramarro, la Cadillac Villa e la BMW Birusa. Lo stesso anno la Collezione ha partecipato anche al salone internazionale Retromobile di Parigi.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

TopClassico | Registrazione del Tribunale di Milano n. 25 del 9.02.2021
© 2022 All rights reserved