Sulle Strade della Pugliesità Doc, un evento dove si torna sempre!

Ecco una serie di foto da Sulle Strade della Pugliesità Doc che riprendono momenti di beatitudine fra i trulli. E non solo loro: tutto qui fa innamorare. Perché oltre alle più amabili caratteristiche della Puglia che sono ben conosciute, come la cordialità degli abitanti, il fascino dei paesaggi e delle coste, si sono viste in più, stavolta, una cinquantina di auto storiche, di cui molte scoperte, che erano una più bella dell’altra.

Hanno viaggiato con un’organizzazione, da parte del club Aste e Bilancieri di Bitonto, che vanta una precisione da ingranaggio svizzero. Del resto i luoghi da visitare e le esperienze di cui godere nel programma sono così tanti che sarebbe un peccato sprecare anche solo una manciata di minuti in attese, code e tempi morti. Meglio godersi un’ora o due di siesta, piuttosto. Come hanno fatto gli equipaggi nel pomeriggio di sabato nello splendido relais con piscina vicino Alberobello, dove la manifestazione ha fatto base in questa ventesima edizione (2-5 giugno).

Di fatto, Sulle Strade della Pugliesita Doc è una piccola vacanza: sia per la durata, ben quattro giorni, sia per l’atmosfera rilassata e intrisa di puro divertimento che la contraddistingue da sempre. Non a caso qui tutti gli anni una delle occasioni più amate dell’intera scaletta è la Festa Contadina con musica dal vivo, canti e balli sfrenati sulle canzoni della tradizione napoletana e, immancabili, sulle musiche folk della zona.  Con in più uno spettacolo di Taranta, anche lui ammaliante, che riprende le usanze ancestrali e più autentiche della regione. Mentre lo sfondo magico di una candida masseria in pietra bianca, magari con un giardino incantevole dove viene servito l’aperitivo come è successo giovedì, completa il quadro.

Già, le masserie. Se ne visitano diverse durante l’evento, e sono a pieno titolo fra i protagonisti della manifestazione assieme agli scorci della Valle d’Itria. Tra strade  semi deserte in campagne pianeggianti con i caratteristici muretti a secco e gli ulivi, il tramonto dal porticciolo di Monopoli, i pittoreschi centri storici in pietra bianca come Rutigliano. Ancora, le vigne, la natura straripante, baciata dal sole, e gli alberi di ciliegie stracarichi di frutti, che sono stati, fra l’altro, regalati in abbondanza agli equipaggi.

See Also


È un altro tema, quello dei sapori, che Sulle Strade della Pugliesità Doc valorizza al massimo, facendo conoscere i tanti fantasiosi piatti della cucina locale. Insomma, se da anni parecchi aficionado tornano regolarmente su queste strade, vuol dire che dei buoni motivi ci sono. Questo è un evento in cui, appena tagliata la torta del gran finale, la domenica a pranzo, diversi partecipanti vanno già ad assicurarsi l’iscrizione per l’anno dopo. Serve aggiungere altro?

Foto di Luca Marconetti, Ufficio Stampa Asi, Laura Ferriccioli

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

TopClassico | Registrazione del Tribunale di Milano n. 25 del 9.02.2021
© 2022 All rights reserved