Mercedes 190 SL (W 121)

TopClassico

In caso qualcuno avesse qualche dubbio sul modello di questa vettura, basta guardare la targa. C’è scritto “190 SL”, neanche a farlo apposta. Una bellissima coincidenza che rientra fra i plus dell’esemplare, una prima serie del 1957 in ottimo stato, con meccanica rifatta e documentabile con fatture.

La sigla SL sta per Sport Leggera e arriva direttamente dal modello precedente, destinato alle competizioni: la 300 SL Gullwing. Come la linea estetica della carrozzeria, del resto, che si rifa’ anche lei allo stile della sorella maggiore. Senza ali di gabbiano, però. La 190 SL è la piccola roadster degli anni Cinquanta, entrata in produzione nel 1955 e venduta in 24mila esemplari fino al 1962.

 

Mercedes 190 SL

Mercedes 190 SL

Un successo enorme, messo a punto da Mercedes sulla scia della 300 sl che, con il suo telaio e la sua meccanica raffinata – e le sue elevate prestazioni –, era molto avanzata per la tecnologia del suo tempo e rimaneva per forza di cose appannaggio di attori e grandi personaggi del jet set internazionale. Il passo successivo è stato quindi una nuova produzione di serie che portasse avanti la tradizione del marchio e garantisse ottimi introiti.

 

Mercedes 190 SL

 

Mercedes 190 SL

La riuscita dell’operazione commerciale della 190 SL è stata anche coadiuvata dalla vittoria con una Gullwing di Stirling Moss alla Mille Miglia del 1955, forse la più famosa delle vittorie del modello, che tanto è valso fama e soddisfazioni alla Casa tedesca. E naturalmente ha giocato molto anche l’aspetto grintoso ed elegante della roadester, rifinito ai massimi livelli, che doveva giocarsela con l’opulenza delle auto americane dell’epoca. Già, perché il mercato di riferimento era Oltreoceano, dove la 190 SL costava suppergiù quanto un appartamento di lusso e dove è stata venduta la maggior parte degli esemplari.

La 190 SL è stata basata sul pianale della berlina 180, accorciato di una trentina di centimetri. Anche il motore monoalbero da 105 CV è un 4 cilindri 1900 derivato dalle vetture di serie. A differenza delle berline, però, che montavano un unico carburatore, nella 190 SL vengono introdotti due carburatori doppio corpo solex. Altra differenza, la leva del cambio non è più sul volante ma è stata spostata al centro, nel tunnel.

Mercedes 190 SL

See Also

 

Mercedes 190 SL

Mercedes 190 SL

Il frontale della 190 SL è molto simile a quello della 300 SL; una sola è tuttavia la gobba sul cofano motore anziché due come nella Gullwing. Nella prima serie mancavano ancora dettagli come i parasassi e le profilature cromatiche sui parafanghi, e anche il cruscotto presentava delle differenze con quello delle serie successive, come ad esempio l’assenza dell’orologio (che nell’esemplare qui in vendita è stato aggiunto da un precedente proprietario). Mentre di aletta parasole ne veniva montata soltanto una, per il guidatore, come si vede anche nelle foto di questo esemplare in vendita, che è candidabile per la Mille Miglia e omologato Asi – Automotoclub Storico Italiano.

Contatto: tel. 347.3240678

 

Mercedes 190 SL

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

TopClassico | Registrazione del Tribunale di Milano n. 25 del 9.02.2021
© 2022 All rights reserved